Il progetto “I Semi dell’Etica”, grazie alla preziosa collaborazione tra il MECS, Movimento per l’Etica, la Cultura e lo Sport, l’ACSI (Associazione Centri Sportivi Italiani), la Lega Nazionale Professionisti B, e, da quest’anno, anche Earth Day Italia, intende coinvolgere 22 scuole Secondarie di Secondo grado “adottate” da altrettante squadre della Lega B presenti nelle rispettive regioni. Dopo una prima fase interna all’istituto, il progetto prevede la selezione di 4 scuole, sulle 22 partecipanti, che potranno accedere all’ultima fase del Eticampionato 2016/2017, la cui finale si terrà il 20 - 21 Maggio a Roma.




PRIMA FASE
A) IL QUIZ - TEST: “Regoliamoci, tutto parte dalla conoscenza”





A) IL QUIZ - TEST: “Regoliamoci, tutto parte dalla conoscenza”

Con il quiz-test “Regoliamoci con l’Ambiente”, i soggetti promotori e organizzatori si propongono di sollecitare i ragazzi a prendere coscienza delle regole tecniche del gioco del calcio, delle scelte da dover prendere in campo e fuori e dei comportamenti ambientali, necessari a migliorare il nostro ecosistema.


Il quiz-test verrà quindi sottoposto a tutta la classe partecipante al fine di valutare il grado di preparazione e di apprendimento dei ragazzi coinvolti.

A tal fine verrà consegnato ai ragazzi il
Regolamento Ufficiale del Giuoco del Calcio corredato dall’AIA (Associazione Italiana Arbitri) e dalla FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio).

Il quiz-test sarà comprensivo di quaranta quesiti sugli argomenti sopracitati e per ogni domanda verranno date tre o più possibili alternative tra cui scegliere.

Le regole stabilite prevedono che:

  • Qualora la risposta sia corretta il punteggio associato sarà di 0,5 punti;

  • Qualora invece la risposta sia errata si dovrà detrarre dal punteggio 0,5 punti;

Cosicché il massimo punteggio ottenibile è di 20 punti.

A tale prova sarà possibile accedere direttamente sul questo web alla pagina
www.semidelletica.it/quiz.html, attraverso l’apposita sezione quiz con la Password da inserire "semi2016" (tutto minuscolo),
il tutto dopo avere compilato i campi per identificare la classe e la scuola d’appartenenza.

Stacks Image 956


B) “VILLAGGIO PER LA TERRA 2017”





B) “VILLAGGIO PER LA TERRA 2017”

In questo ambito Earth Day Italia propone la realizzazione delle seguenti attività:


21 Aprile – Come scegliere il futuro, l’importanza dei valori (2 hrs)
Il quiz-test sarà comprensivo di quaranta quesiti sugli argomenti sopracitati e per ogni domanda verranno date tre o più possibili alternative tra cui scegliere.

  • La sfida del futuro: la lotta ai cambiamenti climatici per garantire un futuro alle generazioni che verranno – 20 min

  • Le regole: l’accordo di Parigi, le politiche di adattamento e mitigazione (il passaggio dalle fonti fossili alle fonti rinnovabili, l’efficientamento energetico ecc.) – 20 min

  • Cosa puoi fare oggi: dalla lotta agli sprechi alla mobilità sostenibile, l’importanza del gioco di squadra - 40 min con incontro di un esperto

  • Cosa puoi fare nel futuro: dalla green economy all’economia circolare, l’importanza di allenare le proprie competenze e conoscenze - 40 min con incontro di uno startupper


22 Aprile – Come costruire il futuro, l’importanza dell’agire (2 hrs)

  • Alleniamoci e giochiamo! Esercizi di etica ambientale applicata al caso di studio “efficientemento energetico della scuola” – 1, 5 hrs

  • Condividiamo! Racconto dei lavori (10 min a disposizione per ogni classe aderente).


Il
Villaggio per la Terra 2016 dedicherà un ampio spazio “Sport 4 Earth” al Galoppatoio di Villa Borghese attrezzandolo per la pratica sportiva, ben più ampio di quello organizzato nel 2016, proprio per la profonda convinzione che la pratica sportiva all’aperto favorisca l’amore per la natura. Le scuole che aderiranno potranno usufruire delle attività.



SECONDA FASE
C) TORNEO DI CALCIO A CINQUE A ROMA: ETICAMPIONATO 2016/2017





C) TORNEO DI CALCIO A CINQUE A ROMA: ETICAMPIONATO 2016/2017

Le 4 scuole che accederanno alla fase finale dovranno essere rappresentate da una delegazione di 10 membri, così composta:


  • 2 accompagnatori, di cui almeno uno sia un docente di riferimento per la scuola

  • 8 giocatori, i quali avranno l’onore di rappresentare la propria scuola, andando così a formare la “Nazionale” del proprio istituto.


La
responsabilità e il compito dei docenti di riferimento sarà quello di selezionare gli alunni più meritevoli delle due squadre vincitrici per le categorie del I e del II anno scolastico. Il docente dovrà infatti scegliere 5 + 3 giocatori, 8 in totale, che faranno parte della squadra selezionata. Anche in questo caso, la condizione necessaria è la presenza di due ragazze nella delegazione.

  • Quiz–Test, “REGOLIAMOCI, tutto parte dalla conoscenza”


Le delegazioni delle scuole, che verranno a Roma per la
fase finale, avranno inoltre assicurato loro un bonus per il viaggio più vitto e alloggio presso le strutture convenzionate al progetto. Infine il torneo che si svolgerà a Roma prevede la struttura in semifinali e finale. In questo modo si decreterà la prima squadra vincitrice dell’ETICAMPIONATO 2016/2017.



* Per eventuali informazioni, si possono contattare i seguenti numeri: